Spiegamelo tu.

Spiegamelo tu come si fa a non cercarti, ascolterò attentamente, capirò pure, ma non so se poi sarò capace di farlo e ti chiedo perdono fin d’ora.

Il mio comportamento non lo controllo, faccio fatica, un paradosso, non rispondo di me perché sei tu che mi governi.

Anche il  modo di redarguirmi sembra dire il contrario, come il consiglio di un insegnante, il rimprovero di chi tiene a me. 

Lo sai che ci sono, ma non basta, ogni attimo vorrei dartene conferma, mi limiterò, spezzerò la giornata in due, e ad ogni inizio del giorno e della notte confermerò che ti ho pensato e che continuerò a farlo. 

Poi forse un giorno smetterò. 

Di limitarmi nel cercarti. 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...