Solo una cena di lavoro

17 e 17

Seduti al tavolo di un ristorante lussuoso sei uomini accolgono me e la mia collega, appena arrivate da Roma.

– Un po’ di bollicine? E’ il quesito della cameriera che ha una cravatta nera con un nodo perfetto.

-Sì, grazie – io – No, grazie – la mia collega, poi si tocca la pancia di sette mesi sorridendo placidamente, senza perdere il fascino della sua bocca rifatta.

Il nostro arrivo non sconvolge il business, non rallenta il mercato e le sue leggi, i sei uomini non interrompono i loro discorsi, noi veniamo presentate sommariamente, ma sono certa che ci sia stato un approfondimento tra loro prima, perché ognuno, partendo dal proprio ruolo nella faccenda, ci guarda in modo differente.

Il venditore veterano, ormai fuori dai giochi, chiamato in qualità di consulente, dopo un passato glorioso sul campo a macinare chilometri e soldi per l’azienda, è caldo, lusinghiero e vagamente ammiccante…

View original post 573 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...